23
Dicembre
17:30 — 20:00
Casa della Porta
Via Canobio 6

Novara, 28100 Italia
Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Un’occasione di riflessione in libertà sugli spazi di rappresentazione artistica dell’inconscio e sull’ALTROVE di Casa Bossi, un modo speciale per farsi gli auguri.

Ore 17,30: Fabrizio Palombi presenta il suo ultimo libro, “Lacan” (Corriere della Sera, 2014). L’opera, in edicola dal 23 al 29 Dicembre, presenta il pensiero del più grande psicoanalista francese facendo ricorso alla storia dell’arte.

Ore 18,45: Presentazione del catalogo della mostra “Tetralogia della polvere”. Finalmente disponibile il catalogo di “Tetralogia della polvere. Un’installazione ambientale di Gian Maria Tosatti per restituire Casa Bossi alla città di Novara” (edizioni Interlinea). Avvenuto nel 2012, si è trattato del primo grande esperimento di occupazione complessiva dello spazio immaginifico della Casa. L’artista nel proseguire con la sua originale ricerca artistica è stato insignito quest’anno di importanti premi e riconoscimenti, quali: “Un’opera per il castello” (Mibact e Soprintendenza di Napoli), Talent Prize e menzione d’onore della giuria al Premio Furla.

Ore 19,15: Presentazione della campagna iscrizioni 2015. Qualche riflessione sul futuro tra gadget e auguri.

Ore 19,30: Buffet

Cenni sul libro Lacan di Fabrizio Palombi
Jacques Lacan (1901-1981), è stato uno dei più importanti pensatori francesi della seconda metà del XX secolo. La sua vita è stata una grande avventura intellettuale contrassegnata dalla frequentazione dei più grandi filosofi (Althusser, Derrida, Foucault, Heidegger, Sartre), intellettuali (Bataille, Jakobson, Lévi-Strauss) e artisti (Dalì, Masson, Picasso) del tempo.
La sua ricerca clinica ha coniato un lessico originalissimo e innovative teorie sull’inconscio conferendo alla psicoanalisi il rango di un “discorso” autonomo rispetto a quelli della filosofia e della scienza. La teoria psicoanalitica di Lacan ha affrontato e rinnovato l’antico problema della relazione tra mente e corpo, ancora oggi al centro del dibattito filosofico e scientifico. Nel XXI secolo l’attualità del suo pensiero si è imposta in misura crescente riflettendosi sulla clinica, la filosofia, l’estetica, la cinematografia e la politica.
Il testo di Palombi per il Corriere della sera, in edicola dal 23 al 29 Dicembre, introduce il lettore all’affascinante mondo dello psicoanalista francese attraverso l’esame di alcune famose opere d’arte possedute o studiate da Lacan nei suoi scritti e nei suoi seminari. Così l’edipo freudiano, la fase dello specchio e la struttura del soggetto vengono spiegate attraverso le opere di Courbet e di Holbein. La contestualizzazione storica della vita di Lacan, la fortuna e gli influssi del suo pensiero, l’attualità delle sue teorie organizzano questo riuscito volume di una collana che ha riscosso successo di vendite e di critica.

Fabrizio Palombi è Professore Associato presso l’Università della Calabria e membro del Consiglio direttivo della Società Italiana di Filosofia Teoretica. Docente dell’Istituto per la Clinica dei Legami Sociali e membro del Forum Psicoanalitico Lacaniano, Palombi è un noto studioso del pensiero di Lacan al quale ha dedicato numerosi articoli scientifici e una monografia (Carocci, Roma 2009). La sua ricerca, articolata tra fenomenologia, teoria della conoscenza, filosofia della psicoanalisi e della matematica, è stata pubblicata ne Il legame instabile. Attualità del dibattito psicoanalisi-scienza (FrancoAngeli, Milano 2002), La stella e l’intero. La ricerca di Gian-Carlo Rota tra fenomenologia e matematica (Boringhieri, Torino 2003 e Taylor & Francis, Boca Raton 2011) e Foucault (Corriere della Sera, Milano 2014).

Dettagli

Data:
23 Dicembre 2014
Ora:
17:30 - 20:00
Categoria Evento:
Organizer:
Casa Bossi