06
Settembre
21:30 — 23:30
Casa Bossi
via P. Lombardo, 4

Novara, Italia
Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

L'immagine può contenere: 3 persone, persone che ballano e persone in piedi

Compagnia Eco di Fondo
Serata in collaborazione con Amnesty International Italia

A causa di un uragano, la nave da crociera su cui viaggia la piccola e viziatissima Dorothy, naufraga. Al risveglio, la bambina, si ritrova catapultata in una realtà mai vista prima. Comincia per lei un lungo cammino, attraverso paesaggi meravigliosi ma anche terre devastate dalla guerra e dalla povertà. Durante il percorso, Dorothy incontra persone incredibili tra cui una ragazza che vuole conquistare il proprio diritto allo studio (lo spaventapasseri che desidera un cervello); un burbero ragazzo che desidera conquistare la libertà di amare chi vuole (il taglialegna in cerca di un cuore); e un disertore che tutti immaginano gloriosamente morto in battaglia (il leone codardo). Tutti sono in viaggio verso O.Z. Verso la speranza, verso l’utopia di cambiare la propria vita. Ma O.Z. è una finzione. Nonostante il mondo avverso che li circonda, nasce tra i quattro protagonisti una grande solidarietà e la loro voglia di amare e di istruirsi non è altro che voler affermare che ci sono diritti universali, che nessuno ci può togliere e di cui ognuno deve poter godere per la sola ragione d’essere al mondo.

Prima dello spettacolo ci sarà un incontro di approfondimento sul tema delle migrazioni con Emanuele Russo presidente di Amnesty International Italia e, come sempre, il reading curato da Luca Ottolenghi tratto da “No. Antologia di racconti su Novara”

Apertura Casa ore 19:00
Reading Dembo Djabi e Luca Ottolenghi ore 19:30
Incontro con Amnesty International ore 20:00
Spettacolo ore 21:30
Anche questo spettacolo sarà accessibile al pubblico non vedente e ipovedente grazie al progetto “Le Notti per Tutti” sostenuto dalla Fondazione Comunità Novarese.
Ingresso 10 Euro

Dettagli

Data:
Settembre 6
Ora:
21:30 - 23:30
Organizers:
Comitato d’Amore per Casa Bossi, Cabiria Teatro