Il 2 Aprile si è tenuto l’incontro iniziale con coloro che hanno espresso volontà di insediarsi a Casa Bossi tramite il progetto di Coworking.
In particolare il Comitato d’Amore per Casa Bossi si è aggiudicato un finanziamento da Fondazione CRT specifico per quest’azione.

Come avevamo già presentato il 20 febbraio us alla presenza dell’assessore regionale alla cultura Antonella Parigi, le manifestazioni d’interesse sono:
– 20 segnalazioni per postazioni di co-working da parte di giovani operatori dei settori culturali e creativi;
– 10 disponibilità ad effettuare Saggi di maestria da parte di vari operatori dell‟eccellenza artigiana locale nei settori legno, decorazione, serramenti, intonaci e lapideo;
– 9 situazioni d‟interesse da parte d‟imprese locali in varie attività di animazione verso l‟innovazione (settori: termotecnica, diagnostica per il restauro, audiovisivo, elaborazione di immagini digitali e varie applicazioni tecnologiche);
– 15 relazioni con Accademie e Istituti superiori, scuole specialistiche, scuole d‟arti e mestieri o laboratori d‟innovazione.

© 2017 Casa Bossi | Novara